Due nuovi italiani a Pieve Torina

Due nuovi cittadini a Pieve Torina, piccolo Comune terremotato dell'entroterra maceratese. Il sindaco Alessandro Gentilucci ha conferito la cittadinanza italiana a due giovani, un uomo e una donna, che hanno voluto unirsi alla comunità del paese distrutto dal sisma, che non si è mai fermato nonostante le enormi difficoltà. La cerimonia si è svolta nella sede provvisoria del Comune. Si tratta di Fatijon Ademaj, 18enne nato in Kosovo, e di Ahoutchi Evelyine Erzouah, di 27 anni, nata in Costa d'Avorio. Entrambi hanno giurato di rispettare la Costituzione italiana e le leggi dello Stato. Il sindaco, dopo aver letto il decreto del presidente della Repubblica, ha donato loro copia della Carta Costituzionale.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. CronacheMaceratesi
  2. Corriere Adriatico
  3. Cronache Fermane
  4. Cronache Fermane
  5. Cronache Fermane

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Francavilla d'Ete

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...